TEST 2

Tabella dei Contenuti

Introduzione

In questo articolo non aspettatevi di trovare un trattato scientifico o medico, io sono un praticante di arti marziali, per cui saro’ semplice e onorato nell’introdurvi a quest’argomento. Non mi dispiacerebbe se voi trovaste questo mio articolo noioso e scontato, vorrebbe dire che siete maturati con questa disciplina, la meditazione, che nel Kung Fu, e’ inscindibile da tutto il resto della didattica marziale per l’allievo, perche’ il fine ultimo e’ la maturita’ dell’individuo a 360° (non solo saper combattere). Ecco perche’ tratto il Chi Kong, mettendo assieme informazioni classiche e risultati di ricerche moderne. La meditazione e’ una disciplina (non un hobby) con la quale ci si mantiene in salute e si migliora il rapporto con l’Universo. E’ presente in tutte le culture antiche, anche se assume nomi diversi in base alla tradizione di quel luogo, vediamone alcuni: Yoga in India; Zen in Giappone; Derviscio nell’Islam; Chi Kong in Cina; Sciamanesimo.

La meditazione puo’ essere praticata in maniera:

statica (Yoga) e dinamica (Chi Gong), da soli o in coppia.
Notate la naura duale, la presenza dei complementari?
lo YIN e lo YANG


YIN / YANG
donna / uomo
Nagual / Tonal
buio / luce
peccato / virtu’
freddo / caldo
dolce / salato
odio / amore
Vanir / Aesir


Il risultato auspicabile e’ frutto della corretta collaborazione dei complementari.


L’acqua che stagna puzza


L’espressione massima della vita e’ il movimento, tutto vibra.

Risultati comunemente raggiunti dai praticanti:

Riduzione dello stress: durante la meditazione, ci concentriamo sulla respirazione e lasciamo che i pensieri passino senza giudizio. Questo aiuta a rilassare il corpo e la mente, riducendo i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress.

Migliore salute mentale: la ricerca ha dimostrato che può ridurre i sintomi di depressione, ansia e disturbi da stress post-traumatico. Inoltre, può aumentare la consapevolezza di sé e migliorare la regolazione delle emozioni.

Migliore concentrazione: Durante la meditazione, impariamo a focalizzare l’attenzione su un oggetto specifico, come la respirazione e a rimanere presenti nel momento.

Maggiore consapevolezza: la meditazione ci aiuta a sviluppare una maggiore consapevolezza di noi stessi, dei nostri pensieri e delle nostre emozioni, consentendoci di apportare cambiamenti positivi nella nostra vita.

Maggiore compassione: la pratica della meditazione può portare ad un aumento della compassione e dell’empatia verso gli altri.

Migliore qualità del sonno: favorisce il rilassamento e ci aiuta a sgombrare la mente dai pensieri, facilitando così il sonno profondo e rigenerante.

Pace interiore: la meditazione ci permette di trovare un momento di pace e tranquillità nella frenesia della vita quotidiana.

Iniziamo a trarne beneficio

https://www.yogapedia.it/index.php?title=Savasana&fbclid=IwAR0Qnwwks9mjdJ3-SI-qQDtwkhYVxRi_HZJO9MQSt5NDWOHzlwF5JZsD3Jk

1) Esercizio “statico”

Approcciare a questa disciplina con un esercizio di tipo “statico” che si chiama Śavāsana , parola in sanscrito = posizione del cadavere – Hatha Yoga (e poi tutte le altre asana). Trovare un luogo confortevole (buona temperatura e ben ventilato), privo da distrazione di qualunque tipo (cani che abbaiano, clacson e sirene di veicoli urbani, TV, musica di qualunque genere e telefono).
Si, dovete anche spegnete il telefono durante la vostra pratica. Ci si sdraia in modo controllato per terra su un tappetino (non di gomma), posizionare la schiena in modo dritto e le gambe leggermente divaricate. Le braccia sono lontano dai fianchi ed i palmi delle mani rivolti verso l’alto. Chiudi gli occhi, rilassa tutti i muscoli e respira lentamente. Quando lo si riterra’ opportuno, si iniziera’ a praticare altre “asana” / posizioni, magari provando sul prato in giardino, aggiungendo mudra e mantra.


La
Śavāsana puo’ essere eseguita aggiungendo, ad esempio:

  • ascoltando il tamburo sciamanico durante la pratica meditativa.
  • la sepoltura presente nella tradizione tolteca, raccontata da antropologi e sciamani, ad esempio Carlos Castaneda. 
  • il Floating o vasca di deprivazione sensoriale.
  • l’assunzione di ayahuasca (usata in Africa) per avere maggiore DMT ( C12H16N2 )
  • usare le frequenze della tecnologia HEMI-SYNC, capace di ricreare diversi stati di coscienza.


La meditazione serve ad attivare e usare la ghiandola pineale o Epifisi, studiata ad esempio da:

Robert Allan Monroe, Rick Strassman, Dean Radin.

La ghiandola pineale (pituitaria) per la sua forma e caratteristiche esoteriche, ci ricorda “la pigna” , la generosità dei suoi semi la rendono indice di prosperità e immortalità, mentre la sua forma particolare richiama l’idea di uovo cosmico (nascita e rinascita).

2) Esercizio “dinamico”

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Muay_thai?fbclid=IwAR2MOsTnxh2mpbbsJO4BI5a8MEM3TcM6k87VWSJkfQtyUh3415alZGQEMAk

– La danza Ram Muay (danza rituale/religiosa tailandese, che serve ad ottenere il favore degli spiriti benigni, accompagnata dalla recitazione di formule magiche che servono ad ottenere un buon esito nello scontro).

– Le forme di Wing Tsun aiutano a potenziare la mente, ad allenare l’Intenzione, la resistenza fisica e lo spirito del praticante, oltre a fornire strumenti efficaci per la sicurezza personale e la difesa. Scegliere di immergersi nella pratica delle forme rappresenta un modo per abbracciare appieno il mondo dell’arte marziale, vivendolo non solo come uno sport, ma come un percorso di crescita personale e sviluppo culturale.

– Il Chi Kong un metodo classico cinese, ad esempio “gli otto pezzi di broccato”. Questa tecnica è composta da otto eleganti esercizi molto preziosi per la nostra salute, che vanno eseguiti in sequenza. Questa forma agisce allungando delicatamente i muscoli e stirando

i 12 Meridiani Principali e gli 8 Meridiani Straordinari, permettendo una migliore circolazione di energia attraverso di essi e andando così ad agire anche sui relativi organi e visceri.

Testimonianza di effetti positivi della meditazione:

YOGA

Wim Hof noto anche col soprannome di The Iceman (uomo di ghiaccio) e’ uno sportivo olandese, noto per la sua capacita’ di resistere a temperature estreme. Ha stabilito diversi record mondiali per aver nuotato sotto i ghiacci. W. Hof attribuisce questi risultati al metodo WHM da lui stesso inventato, derivato dallo yoga.

Wim Hof   

ZEN
Il programma di meditazione svolto da 40 anni nelle carceri di San Quintino in California e misurato dalla facolta’ di psicologia (cattedra di NEUROSCIENZE), e’ stato portato nel carcere Rebibbia di Roma perche’ ha raggiunto risultati incredibili. Calo dell’ansia e della rabbia; aumento della compassione, empatia e consapevolezza. Un calo del 20% della recidiva criminale.

Unione Buddhista Italiana   

YOGA
Campione mondiale di apnea, che ha sviluppato una capienza polmonare di
7,9 litri praticando tecniche di Pranayama Yoga. Nel 1995 insieme a Renzo Mazzarri, campione di pesca subacquea, fonda APNEA ACADEMY, una Scuola di formazione e di ricerca per l’apnea subacquea. Dal 2006 è docente presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa al master di secondo livello di medicina subacquea ed iperbarica.

Umberto Pellizzari   

DERVISCIO

La meditazione dinamica a spirale, della tradizione islamica, e’ usata dai sufi perche’ connette con il divino e dona la pace assoluta.

Maulana Shaykh Nazim   

Un esercizio cinese mente-corpo migliora l’autocontrollo dei bambini con autismo

 
Riabilitazione neuropsicologica per pazienti con problemi di autocontrollo
“I risultati mostrano che il gruppo sperimentale ha dimostrato un miglioramento significativamente maggiore nell’autocontrollo rispetto al gruppo di controllo, il che concorda con le segnalazioni dei genitori di una riduzione dei sintomi autistici e di un maggiore controllo del temperamento e dei comportamenti. Inoltre, il gruppo sperimentale ha mostrato una maggiore attività EEG nella corteccia cingolata anteriore, una regione che media l’autocontrollo, mentre il gruppo PMR no.”

Verita’ sconvolgenti

Ne approfitto per ringraziare pubblicamente OMEGA CLICK.
E’ un grande youtuber, che si e’ distinto nel panorama internazionale, affrontando argomenti difficili e sconosciuti, contribuendo alla crescita della consapevolezza collettiva.

Grazie al The Disclosur Progect oggi sappiamo che l’intelligence USA, si e’ sempre interessata dell’esistenza di fenomeni di “percezioni extrasensoriali” (ESP), li studiava e metteva in pratica, mentre dava del pazzo a chi ne parlava. Di recente il F.O.I.A. ha caricato rapporti declassificati (ipnosi, viaggi fuori dal corpo, visione remota, ec..) sul proprio sito, cia.gov. Diamo ora uno sguardo al “protocollo GATEWAY”, scritto il 09/06/1983 e declassificato il 10/09/2003. L’obbietivo e’ lo sviluppo e l’esplorazione della coscienza di chi lo applica, conoscere meglio il suo SE superiore e vivere fuori dal corpo, visitando altre realta’

(resoconto ufficiale dell’Instituto Monroe per la C.I.A. / Majestic12)

il 9 Giugno del 1983, il tenente colonnello Wayne M. McDonnell, redige un rapporto riservato dal titolo “analisi e valutazioni del processo Gateway”. Scopo del rapporto e’ indagare la veridicita’ delle esperienze extra corporee (psico cinesi, visione remota), di cui la CIA e l’Unione sovietica gia’ da anni si stavano occupando, per carpire informazioni a distanza senza essere rilevati. A cosa serve il protocollo GATEWAY ? ..a migliorare la concentrazione, espandere la consapevolezza, alterare la coscienza in modo da piegare lo spazio/tempo. Autore di questo protocollo e’ Robert Monroe, un produttore radiofonico. Egli aveva compreso che alcune frequenze specifiche influenzavano la coscienza dell’essere umano. Dopo decenni di studi, ha definito un preciso processo, capace di fare compiere i viaggi astrali a chi usa “Hemi-Sync”, che si distingue da altre pratiche (come la meditazione e l’auto ipnosi). I suoni rilassano il corpo e la mente, la pressione sanguigna si abbassa, lo scheletro e tutti gli organi iniziano a vibrare ad una frequenza che va dai 7 ai 7.75Hz (frequenza che coincide con quella della terra). Si crea cosi una connessione con il campo energetico del pianeta Terra e ci si puo’ muovere in questo ologramma “toroideo” (una spirale che si autoingloba) privi di limitazioni della fisica che tutti conosciamo, accedendo ad ogni tempo e luogo, ottenendo informazioni sul passato, sul presente, sul futuro (Akasha : termine sanscrito per indicare l’etere / il libro della nostra esistenza). In definitiva si scopre che la nostra mente non ha limiti, crea e manipola la realta’ ed in piu’ la coscienza, continua ad esistere anche dopo la MORTE (la quale non ha origine nel cervello) Quindi la nostra mente non ha limiti, tutto e’ energia, dunque tutto e’ collegato.

Ecco perche’ la meditazione e’ solo l’inizio, bisogna indagare altri argomenti come: la PNL, la memoria dell’acqua (di Masaru Emoto), ed altro.

Robert Allan Monroe

30 Ottobre 1975 / 17 Marzo 1995

E’ stato uno scrittore statunitenze. Laureatosi nel 1937 presso l’Universita’ dell’Ohio, dove si dedica come autore e regista a programmi radio televisivi. Descrive nel suo libro, i fenomeni che hanno dato una svolta alla sua esistenza “I miei viaggi fuori dal corpo” del 1958 ed inizio’ gli studi scientifici in merito. Nel 1978 ha fondato l’Istituto di “Ricerca sulla coscienza umana”. Fu considerato affidabile anche dal teologo Francois Brune.

https://www.monroeinstitute.it/robert-monroe/

Robert A. Monroe scopri’ e brevetto’ la tecnologia Hemi-Sync, capace di ricreare diversi stati di coscienza ed esperienza extra-ordinaria per chiunque.

Dean Radin

Scienziato dell’Istituto di Scienze Noetiche (IONS) della California – ha dedicato gli ultimi vent’anni allo studio sperimentale dei fenomeni psichici, pubblicando studi e meta analisi su riviste peer review: 

https://www.scienzaeconoscenza.it/prodotti/scienza-e-conoscenza-n-64

Sulla base delle analisi condotte sulle prove di laboratorio, e’ possibile affermare con grande certezza che la comunicazione da mente a mente (o telepatia) esiste, che la mente puo’ percepire oltre i sensi comuni e andare oltre i limiti di spazio (chiaroveggenza) e di tempo (preveggenza). L’intenzione mentale puo’ influenzare gli aspetti della realta’ fisica (psicocinesi).

Arnav Kapur

Studente indiano del M.I.T., rende la telepatia elettronica una realta’.

Arnav Kapur ha sviluppato AlterEgo, il futuro della comunicazione, un dispositivo che tramite IA permette di comunicare con macchine e persone solo con il pensiero.

Peter Garyaev

Il dottore in scienze biologiche P. Garyaev afferma di poter creare una medicina contro: HIV, l’influenza aviaria e in sostanza contro qualsiasi malattia. La medicina che propone consiste in onde di informazione codificata, con le quali e’ possibile rigenerare qualsiasi organo e rendere l’individuo immortale o vivere mille anni come i patriarchi biblici: Sem, Cam, Noe’ (mi ricorda tanto il sarcofago in cui riposa e si rigenera le ferite il dio RA, nel film STARGATE )

Tutto

Giovanni l’evangelista: 
   In principio era il Verbo (Logos) e il Verbo era presso Dio, e Dio era il Verbo. Questi era in principio presso Dio. Tutto è stato fatto per mezzo di Lui, e senza di Lui non è stato fatto un solo essere che sia stato fatto. In Lui era la vita, e la vita era la luce degli uomini.

Lao Tse: 
    Il Tao di cui si può parlare non è l’eterno Tao, il nome che si può pronunciare non è l’eterno nome.
Senza nome è l’origine del cielo e della Terra. Con un nome è la Madre delle innumerevoli creature. Eternamente privo di desideri puoi coglierne il mistero. Eternamente desiderando puoi coglierne le manifestazioni. Questi due nomi indicano la stessa cosa: è l’oscuro, oscurità nell’oscurità, la porta di tutti i misteri.

Io:
   In principio il TAO s’è manifestato in questo piano di realtà  divenendo VIBRAZIONE e tramite di lei ha generato TUTTO. 
Non esiste nulla che sia statico.

In buona fede e sempre la lealta’ sulla forza.

articolo di
Mauro Greco
wtfa.it